BioVeg

Coronet è da sempre all’avanguardia nella ricerca del perfetto connubio tra performance tecniche ed aspetto estetico. La nuova linea BioVeg, risultato di anni di ricerca e sviluppo, rappresenta l’incarnazione ecosostenibile di questo concetto.

Le tecnologia produttiva sviluppata appositamente per questi prodotti utilizza materie prime bio-derivate che permettono di limitarne l’impatto ambientale rispetto alle materie prime tradizionali.

L’analisi del ciclo di vita dei prodotti (LCA) dimostra come la linea BioVeg sia maggiormente sostenibile nelle seguenti categorie: Salute, qualità dell’ambiente, impatto sul cambiamento climatico e sul riscaldamento globale, utilizzo delle risorse naturali.

Stima di utilizzo del suolo per Bioplastiche 2018 e 2023

Riscaldamento globale

Il fattore di caratterizzazione Global Warming Potential (GWP) rispetto all’utilizzo di prodotti di derivazione fossile consente una riduzione di emissioni di CO2 di circa il 13%. Possiamo pertanto dire che abbiamo migliorato il nostro Carbon Footprint del 13%.

Risorse naturali

Il nuovo prodotto PRM BioVeg consente notevoli riduzioni in termini di consumo di risorse, in particolar modo il consumo di energie da fonti non rinnovabili è ridotto del 44%.

Buco dell’ozono

Le emissioni che contribuiscono all’assottigliamento dello strato di ozono atmosferico vengono ridotte del 32%.

Fonti Stima di utilizzo del suolo per Bioplastiche: European Bioplastics (2018), FAO Stats (2014), nova-Institut GmbH (2018), Institute for Bioplastics and Biocomposites (2016) - Confronti tra prodotto tradizionale e BioVeg: Bio Sai (2019)

Coronet S.p.a. P.IVA 01823610157